Fisco Canarie: una panoramica completa sulla Tassazione per Persone Fisiche e Giuridiche

Il Fisco Canarie rappresenta un argomento di crescente interesse per imprenditori, pensionati e professionisti che valutano l’arcipelago spagnolo come una destinazione attraente per motivi fiscali, lavorativi e di vita. Questa guida esplora in dettaglio la struttura fiscale delle Isole Canarie, delineando le opportunità e gli obblighi per persone fisiche e giuridiche.

In questo articolo analizzeremo:

  • Panorama Generale
  • Tassazione per Persone Fisiche 
  • L’Imposta sul Valore Aggiunto (IGIC)
  • Conclusione

Fisco Canarie: panorama generale

Il Fisco Canarie si distingue per alcune peculiarità che lo rendono vantaggioso rispetto ad altre giurisdizioni. Questa sezione introduce le basi della tassazione nell’arcipelago, evidenziando le forme giuridiche disponibili per l’avvio di attività imprenditoriali e le principali imposte applicabili.

Forme Giuridiche per l’Impresa

Le Isole Canarie offrono diverse opzioni legali per la costituzione di imprese, ciascuna con specifiche caratteristiche e requisiti. L’Autonomo rappresenta la figura dell’imprenditore individuale, senza necessità di un capitale minimo ma con responsabilità illimitata sui debiti. La Società a Responsabilità Limitata (SL), con un capitale minimo di 3.000 euro, è la scelta prevalente tra le piccole e medie imprese per la sua gestione semplificata e la limitazione della responsabilità ai capitali investiti. Per le grandi aziende, la Società Anonima (SA) richiede un capitale minimo di 60.000 euro, offrendo una struttura adatta a investitori e società di maggiori dimensioni. Infine, la Società a Responsabilità Limitata di Nuova Creazione (SLNE) facilita la nascita di nuove iniziative imprenditoriali grazie alla sua agilità costitutiva e requisiti minimi.

Imposte per le Persone Giuridiche

Il sistema fiscale canario prevede l’Imposta sulle Società (IS) con un’aliquota base del 25% per le entità con sede legale in Spagna. Tuttavia, le Canarie introducono incentivi significativi come la Riserva per gli Investimenti nelle Canarie (RIC), che permette di detrarre fino al 90% dell’utile imponibile se reinvestito nell’arcipelago. La Zona Speciale Canaria (ZEC) offre un regime fiscale agevolato con un’aliquota ridotta al 4%, a condizione di soddisfare criteri specifici di creazione di posti di lavoro e investimenti in beni materiali.

Tassazione per Persone Fisiche

La tassazione per le persone fisiche nelle Isole Canarie offre un quadro fiscale distintivo, caratterizzato da peculiarità che lo differenziano notevolmente da quello della Spagna continentale e di altre giurisdizioni. Questo sistema è progettato per attrarre individui e famiglie, incentivando la residenza e l’investimento in quest’arcipelago spagnolo. Di seguito, approfondiremo gli aspetti salienti della tassazione per le persone fisiche nelle Canarie, esaminando l’Imposta sui Redditi delle Persone Fisiche (IRPEF), l’Imposta sui Redditi dei Non Residenti (IRNR) e l’Imposta sulla Ricchezza.

Imposta sui Redditi delle Persone Fisiche (IRPEF) nelle Canarie

L’IRPEF nelle Canarie si applica ai residenti che trascorrono più di 183 giorni all’anno nell’arcipelago, calcolando l’imposta dovuta in base al reddito complessivo annuo. Questo sistema progressivo prevede aliquote che aumentano in funzione del reddito, garantendo una tassazione equa e proporzionata alla capacità economica di ciascun contribuente.

  • Aliquote IRPEF: Le aliquote partono dal 19% per i redditi fino a 12.450 euro, incrementando progressivamente fino al 45% per redditi superiori a 60.000 euro. Questa progressività assicura che i contribuenti con maggiori capacità contributive sostengano un onere fiscale proporzionalmente maggiore.
  • Detrazioni e Agevolazioni: Il sistema fiscale canario prevede diverse detrazioni e agevolazioni fiscali per spese specifiche, come quelle per l’istruzione, l’acquisto di abitazioni principali, e investimenti in attività produttive. Queste misure sono volte a stimolare la crescita economica locale e a sostenere le famiglie e gli individui nell’arcipelago.

Imposta sui Redditi dei Non Residenti (IRNR)

I non residenti che generano reddito nelle Canarie, come ad esempio affitti da proprietà immobiliari, sono soggetti all’IRNR. Questa imposta si applica a un’aliquota fissa del 19% per i cittadini dell’Unione Europea (UE) e dello Spazio Economico Europeo (SEE), offrendo un regime fiscale favorevole che mira ad attrarre investimenti esteri.

  • Base Imponibile: La base imponibile per l’IRNR include redditi derivanti da affitti, lavoro autonomo, o attività economiche svolte nell’arcipelago.
  • Convenzioni contro le Doppie Imposizioni: La Spagna ha stipulato convenzioni contro le doppie imposizioni con numerosi paesi, assicurando che i non residenti non siano tassati due volte sui medesimi redditi.

Imposta sulla Ricchezza

L’Imposta sulla Ricchezza colpisce i patrimoni netti elevati, applicandosi a individui con un patrimonio netto superiore a 700.000 euro, esclusa la prima casa fino a un valore di 300.000 euro. Questa imposta progressiva varia dallo 0,2% al 2,5%, a seconda del valore del patrimonio.

  • Esenzioni e Riduzioni: Sono previste esenzioni specifiche per beni di particolare natura, come oggetti d’arte e storici, nonché riduzioni per circostanze familiari, quali il possesso di beni destinati all’abitazione principale.
  • Finalità dell’Imposta: L’obiettivo è quello di redistribuire la ricchezza e contribuire al finanziamento dei servizi pubblici, mantenendo al contempo un ambiente fiscale competitivo che incoraggi la residenza e l’investimento nelle Canarie.

L’Imposta sul Valore Aggiunto (IGIC)

L’IGIC rappresenta una delle principali differenze fiscali tra le Canarie e il resto della Spagna. Con un’aliquota generale del 7% per la maggior parte dei beni e servizi, l’IGIC si posiziona come un’imposta indiretta vantaggiosa, specialmente per i consumatori e le imprese dell’arcipelago.

Aliquote e Esenzioni IGIC

L’IGIC prevede aliquote ridotte e esenzioni per categorie specifiche di prodotti e servizi, come alimenti di base, prodotti farmaceutici, e servizi educativi e sanitari. Questo sistema fiscale mira a sostenere l’accesso ai beni essenziali e promuovere lo sviluppo economico locale.

Conclusione

Il Fisco Canarie offre un ambiente fiscale attrattivo, con vantaggi significativi per imprese e individui. Le diverse forme giuridiche disponibili, insieme a un sistema di tassazione favorevole per persone fisiche e giuridiche, rendono le Canarie una destinazione ideale per chi cerca opportunità di investimento e una qualità della vita elevata.

Se vuoi approfondire il tema e prenotare una consulenza, CLICCA QUI!

Se vuoi approfondire il tema “Fisco Canarie” guarda questo video.

 


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.