Residenza fiscale in Romania: Guida Completa alla Tassazione e Vantaggi

La residenza fiscale in Romania è un aspetto fondamentale per chiunque stia considerando di trasferirsi, investire o avviare un’attività in questo paese. Determinare la propria residenza fiscale è cruciale per comprendere le proprie obbligazioni tributarie, poiché il sistema fiscale romeno stabilisce regole e aliquote diverse per residenti e non residenti. Questa guida completa esplora in dettaglio il sistema fiscale romeno, evidenziando le peculiarità, le aliquote applicate e le agevolazioni disponibili per chi è considerato residente fiscale in Romania.

Criteri per Determinare la Residenza Fiscale in Romania

Criteri per la Residenza Fiscale: Persone Fisiche

La residenza fiscale in Romania per le persone fisiche è determinata in base a vari criteri specifici stabiliti dalla legislazione fiscale del paese:

  1. Presenza Fisica: Un individuo è considerato residente fiscale in Romania se trascorre più di 183 giorni, cumulativi, in Romania durante qualsiasi periodo di 12 mesi che si conclude nell’anno fiscale considerato. Questo criterio mira a valutare la presenza fisica effettiva nel paese. La presenza fisica è uno dei criteri più oggettivi e facilmente verificabili, utilizzato per identificare coloro che trascorrono una parte significativa del loro tempo in Romania.
  2. Centro degli Interessi Vitali: Se il centro degli interessi personali ed economici di un individuo è situato in Romania, egli sarà considerato residente fiscale. Questo significa valutare dove l’individuo ha i legami familiari più stretti, sociali, professionali, economici o di investimento. Questo criterio è più soggettivo e richiede un’analisi approfondita delle circostanze personali e professionali di una persona.
  3. Domicilio Abituale: La presenza di un domicilio abituale in Romania, dove l’individuo vive in modo regolare o a cui intende ritornare, è un altro criterio per stabilire la residenza fiscale. Questo implica che una persona ha stabilito la Romania come il suo luogo di vita principale, anche se può avere residenze secondarie altrove.
  4. Cittadinanza: I cittadini romeni che lavorano all’estero per il governo romeno o per enti affiliati sono considerati residenti fiscali in Romania, a prescindere dalla loro presenza fisica nel paese. Questo criterio garantisce che coloro che rappresentano gli interessi del paese all’estero continuino a essere soggetti alle regole fiscali nazionali.

Criteri per la Residenza Fiscale: Persone Giuridiche

Per le entità aziendali, la residenza fiscale è determinata principalmente in base a due criteri fondamentali:

  1. Sede Legale: Una società è considerata residente fiscale in Romania se è stata costituita secondo le leggi romene. Questo implica che tutte le società registrate in Romania sono automaticamente soggette al regime fiscale romeno.
  2. Luogo di Gestione Effettiva: Se il luogo in cui è gestita effettivamente l’attività aziendale si trova in Romania, l’entità è considerata residente ai fini fiscali. Questo criterio si riferisce al luogo dove vengono prese le decisioni chiave relative alla gestione dell’azienda, indipendentemente da dove la società è formalmente registrata.

Implicazioni della Residenza Fiscale in Romania

Tassazione sui Redditi Globali

Essere considerati residenti fiscali in Romania comporta la responsabilità di conformarsi alla legislazione fiscale locale, che include la dichiarazione e il pagamento delle tasse sui redditi globali.

Per le Persone Fisiche: L’aliquota fiscale unica del 10% si applica a una vasta gamma di redditi, inclusi quelli da lavoro dipendente, indipendente, investimenti, affitti e altri redditi personali. Questo sistema semplificato mira a offrire chiarezza e prevedibilità ai contribuenti. La Romania offre un ambiente fiscale relativamente competitivo, con una delle aliquote fiscali più basse in Europa.

Per le Persone Giuridiche: Le società residenti sono soggette a un’aliquota fiscale sul reddito delle società del 16%, applicata sul loro reddito globale. Questo include i profitti generati dalle attività commerciali, dividendi, interessi e altri redditi aziendali. Anche qui, la Romania si distingue per una politica fiscale favorevole che mira ad attrarre investimenti esteri e promuovere lo sviluppo economico.

Accesso ai Trattati per Evitare la Doppia Imposizione

L’accesso ai trattati per evitare la doppia imposizione rappresenta uno degli aspetti più vantaggiosi per i residenti fiscali in Romania, sia per le persone fisiche che per le entità giuridiche. Questi trattati internazionali sono accordi bilaterali che la Romania ha stipulato con numerosi paesi al fine di prevenire che lo stesso reddito venga tassato sia nel paese di residenza fiscale che nel paese di origine del reddito.

Funzionamento dei Trattati per Evitare la Doppia Imposizione

I trattati per evitare la doppia imposizione stabiliscono le regole su come il reddito guadagnato in uno dei due paesi firmatari venga tassato, al fine di evitare che lo stesso reddito sia soggetto a imposizione fiscale in entrambi i paesi. Questi trattati coprono vari tipi di reddito, tra cui:

  • Redditi da lavoro dipendente e indipendente
  • Dividendi
  • Interessi
  • Royalties
  • Plusvalenze
  • Altri tipi di reddito transfrontaliero

I trattati definiscono anche le aliquote di tassazione massime applicabili a determinati tipi di reddito e chi ha il diritto di tassare specifiche categorie di reddito. In molti casi, il paese di residenza fiscale del beneficiario del reddito ha il diritto di tassare il reddito, mentre il paese sorgente può applicare una ritenuta alla fonte a un’aliquota ridotta o, in alcuni casi, deve rinunciare completamente al diritto di tassare quel reddito.

Vantaggi per i Residenti Fiscali in Romania

I vantaggi principali dell’accesso ai trattati per evitare la doppia imposizione per i residenti fiscali in Romania includono:

  • Riduzione dell’Onere Fiscale: La possibilità di ridurre le ritenute alla fonte su redditi come dividendi, interessi e royalties pagati da entità estere.
  • Credito d’Imposta: I residenti fiscali possono spesso richiedere un credito d’imposta in Romania per le tasse pagate all’estero, riducendo così l’imposta dovuta in Romania fino all’ammontare dell’imposta estera pagata.
  • Eliminazione della Doppia Tassazione: Garantire che il reddito internazionale non sia soggetto a doppia tassazione, aumentando l’attrattiva degli investimenti transfrontalieri.
  • Certezza Legale e Fiscale: I trattati forniscono un quadro legale chiaro per la tassazione dei redditi transfrontalieri, offrendo maggiore certezza e prevedibilità agli investitori e alle imprese.

Come Accedere ai Benefici

Per accedere ai benefici previsti dai trattati per evitare la doppia imposizione, i residenti fiscali in Romania devono generalmente fornire una prova della loro residenza fiscale sotto forma di certificato di residenza fiscale. Questo documento, rilasciato dall’autorità fiscale romena, deve essere presentato all’ente o all’autorità fiscale estera che effettua il pagamento del reddito.

È importante notare che le procedure specifiche e i requisiti documentali possono variare a seconda del paese partner del trattato e del tipo di reddito in questione. Pertanto, è consigliabile consultare un esperto di fiscalità internazionale o l’autorità fiscale competente per assicurarsi di soddisfare tutti i requisiti necessari per beneficiare delle disposizioni del trattato.

Conclusioni sulla Residenza Fiscale in Romania

La residenza fiscale in Romania offre numerosi vantaggi sia per le persone fisiche che per le entità aziendali, ma comporta anche una serie di obblighi. È essenziale per i residenti fiscali comprendere appieno le loro responsabilità e i potenziali benefici per navigare efficacemente nel sistema fiscale romeno. Con una pianificazione fiscale attenta e l’assistenza di professionisti esperti, è possibile ottimizzare la propria posizione fiscale e sfruttare al meglio le agevolazioni offerte dal sistema fiscale romeno.

Se vuoi approfondire il tema e prenotare una consulenza, CLICCA QUI!

Se vuoi approfondire il tema “Residenza fiscale in Romania” guarda questo video.


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.